Occidente - E. Schiele

Occidente - E. Schiele

0 0 hace un año
Ho visto campi altalenanti tagliuzzati
in mozziconi minuscoli
da migliaia di punti dispersi nel giallo,
specchi di stagni e morbide nuvole.
Abbassandosi i monti si chinavano e avvolgevano
arie intessute di veli.
Sentivo l'odore del sole.
Ora la sera azzurra era qui,
cantava e mi indicava per primi i campi.
Un alone rosso fluttuava ancora attorno a un'azzurra
montagna.
Mi accerchiavano come in un sogno i più diversi
effluvi.

Síguenos en Facebook